Pubblicato in: Pallavolo

Pallavolo femminile: l'Italia è campione d'Europa

di francesca 5 ottobre 2009

Azzurre pallavolo1

L’Italia della pallavolo ha di che esultare. La squadra femminile ha nuovamente scalato la cima dell’Europa, dopo la vittoria del 2007 contro la Serbia, confermandosi la formazione più forte del vecchio continente. I numeri parlano chiaro: otto successivi consecutivi e solo due set persi in tutto il torneo.

Le azzurre di Massimo Barbolini hanno dimostrato ancora una volta di saper giocare a pallavolo ed avere una coesione ed un carattere fuori dal comune. L’Olanda si è dovuta arrendere in appena tre set (25-16, 25-19, 25-20), dove i parziali raccontano senza mezzi termini la supremazia dell’Italvolley rosa.

Precise in servizio, invalicabili a muro e devastanti in attacco, Lo Bianco e compagne hanno portato a casa dalla Polonia un riconoscimento meritatissimo. Dopo aver vinto con facilità il primo set, nel secondo c’è stato l’unico momento delicato con le arancioni avanti 10-5. In questa fase il sestetto azzurro ha dimostrato tutta la sua forze ribaltando l’andamento del set e portandosi avanti fino a chiudere 25-19. Nel terzo set non c’è stata partita. Le azzurre sempre avanti ed un’Olanda ormai rassegnata alla supremazia delle nostre pallavoliste.

Ma con una Gioli (miglior attaccante del torneo) in questa forma, una Lo Bianco ispirata e perfetta (miglior alzatrice del torneo) ed una Cardullo invalicabile (miglior libero del torneo), senza nulla togliere alle altre ragazze (ottime Piccinini, Del Core e Aguero), l’Italia ha veramente poche rivali.

Azzurre pallavolo

Azzurre pallavolo3

Azzurre pallavolo1

Altre storie di sport sullo stesso argomento

2 risposte a “Pallavolo femminile: l'Italia è campione d'Europa”

  1. ANTONIO ha detto:

    GRAZIE RAGAZZE, CI FATE SENTIRE SEMPRE ORGOGLIOSI E ONORATI DI ESSERE ITALIANI,SIETE LE REGGINE DELLA PALLAVOLO!

  2. Mary ha detto:

    Vedervi giocare è sempre un piacere ed un divertimento. Siete grandi e riuscite in ogni occasione a dimostrare che al di là delle grandi giocatrici, è il gioco di squadra quello che conta!!
    Grazie di cuore