Pubblicato in: Tennis

Al via Wimbledon 2007

di francesca 18 giugno 2007

Prenderà il via il prossimo 25 giugno il più prestigioso torneo del Grande Slam, Wimbledon. L’appuntamento è sull’erba del Wimbledon All England Lawn Tennis Club di Londra, dopo appena due settimana dalla vittoria parigina di Nadal al Roland Garros. La 121ª edizione dei Campionships sarà aperta ufficialmente da Roger Federer. Lo svizzero, dopo la delusione per la finale persa contro Nadal, non ha partecipato neanche ad Halle, solitamente suo campo di allenamento prima di Wimbledon. Anche senza questa preparazione Federer può avvalersi di un precedente incoraggiante. Prima degli Open d’Australia, da lui vinti senza neanche perdere un set, lo svizzero non aveva giocato neanche una partita ufficiale. Numero uno della classifica ATP da tre anni e vincitore di ben dieci tornei del Grande Slam, battendo il record di Björn Borg (9 vittorie), il 25enne tennista di Basilea non può che essere considerato un grande campione. Quella di Wimbledon appare quindi l’ennesima vetrina per stabilire un nuovo record. Già quattro sono infatti i titoli vinti sul campo londinese (2003, 2004, 2005 e 2006) dal campione elvetico. Sulla sua strada c’è sempre però da battere Nadal, apparso in piena forma al Roland Garros. Lo spagnolo anche se eliminato nei quarti di finali nel torneo Atp del Queen’s dal francese Nicolas Mahut, rimane un osso duro da superare. Anche perché si vocifera che la prestazione scadente ai Queen’s fosse dettata dall’intenzione di non perdersi l’ultima giornata di campionato del Real Madrid, sua squadra del cuore.

Altre storie di sport sullo stesso argomento

Una replica a “Al via Wimbledon 2007”

  1. Giuseppe ha detto:

    Credo che la sconfitta di Rafa non sia per nulla preoccupante. Se ci pensi, l’anno scorso usci’ dal Qeen’s per infortunio proprio ai quarti di finale, poi fece quel gran torneo che fu Wimbledon.Io un aspetto scaramantico lo vedrei nel poco impegno messo contro Mahut… :)Se ti va vieni a vedere il mio blog: peppesi.wordpress.it, si parla di tennis e tanto altro.