Pubblicato in: Atletica

Elisa Cusma scende sotto i due minuti e batte il record italiano

di francesca 17 febbraio 2009

elisa-cusma

Come si fa a non scrivere un pezzo sulla grande prestazione di Elisa Cusma, prima azzurra a scendere sotto la barriera dei due minuti negli 800 metri al coperto? Domenica scorsa, al Meeting internazionale indoor di Karlsruhe in Germania, la mezzofondista modenese ha travolto l’ucraina Tetyana Petlyuk (1’59″63) e con l’incredibile tempo di  1’59″25 ha vinto la prima gara stagionale degli 800 metri. Una prova incredibile per la Cusma, dopo la lunga preparazione a Potchefstroom in Sud Africa.

Con questo tempo la portacolori dell’Esercito, allenata da Claudio Guizzardi, ha affossato il precedente primato italiano indoor di 2’00″36 da lei ottenuto ai mondiali indoor di Valencia nel 2008. Risultati che fanno ben sperare in vista dei Campionati Europei Indoor di Torino 2009 in programma dal 6 all’8 marzo prossimo. Anche perché, per ora, l’azzurra detiene la leadership mondiale stagionale della specialità.

E pensare che a marzo dello scorso anno lodavamo la sua sesta posizione ai mondiali di Valencia con il tempo di 2′03″76. Un abisso rispetto alle prestazioni che ormai siamo abituati ad attenderci da lei. Elisa ha dimostrato e continua a dimostrare come l’impegno e la dedizione possano portare lontano, anche quando si è nati in un piccolo paesino della provincia modenese ed il proprio fisico minuto sembra scomparire al cospetto delle altre pompatissime atlete. Una grande atleta ed una grande donna, un esempio per tutto il mondo dello sport.

Altre storie di sport sullo stesso argomento

5 risposte a “Elisa Cusma scende sotto i due minuti e batte il record italiano”

  1. Ste ha detto:

    Grande Ely!!!!!fagli vedere ki 6!!!!!!!!!!!!!

  2. Nocciolina ha detto:

    Brava!!!!!!!!!!!!!!!! Un abcio dalla tua Nocci! Ciao BTP

  3. ilaria ha detto:

    complimentiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. alberto ha detto:

    previsioni per il 2009:
    1.58.10 e 4.05

  5. alberto ha detto:

    dimenticavo: quinta in finale negli 800 ai mondiali (vittoria in 1.53.90 di jelimo)